Erasmo Palazzotto, in sala conferenze della Camera dei Deputati, attacca il governo: “Il ministro dell’Interno non può continuare a non rispondere alle questioni che gli poniamo. Nel Mediterraneo c’è una nave battente bandiera italiana che attua un respingimento collettivo vietato dal diritto internazionale. L’Italia deve farsi carico della legalità e assicurare la sicurezza delle persone e non deve essere complice dei crimini libici. Razzismo? Le istituzioni lo negano e lo legittimano. Serve un’assunzione di responsabilità. Continuando così si divide il paese e la violenza è alimentata dalle parole d’odio instillate da chi sta al governo”.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Sondaggi, ciò che perde la Lega lo prende il M5s: area di governo al 60 per cento. Il Pd al 17, Potere al Popolo supera Leu

prev
Articolo Successivo

Decreto Dignità, inizia l’esame degli emendamenti. Fraccaro: “Fiducia? Vediamo se manterranno gli accordi”

next