Gianluigi Paragone, deputato del M5s, ha spiegato dal palco del Rousseau City Lab, a Cesenatico, la proposta di legge del suo partito sulle fondazioni e sulle associazioni che finanziano i partiti. “Se una persona vuole fare una donazione a un partito, è necessario che rinunci alla privacy. Bisogna conoscere nome e cognome delle persone per avere una maggiore trasparenza“.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Tav, Esposito (Pd): “Scontro M5s-Lega? Tifo per Salvini. No Tav? Amati dai signori di Autostrade, non sono ambientalisti”

prev
Articolo Successivo

Sondaggi, continua la luna di miele tra il governo e gli italiani: la fiducia è al 61% Populismo, solo per il 43% è negativo

next