La grande festa popolare in Francia per la vittoria ai Mondiali di calcio è stata segnata anche da alcuni disordini nella notte sugli Champs Elysées dove si erano riversate centinaia di migliaia di persone. Poco prima della mezzanotte la polizia ha usato gas lacrimogeni sul celebre viale parigino contro decine di vandali col volto coperto che hanno approfittato della confusione per assaltare un negozio e lanciare proiettili contro gli agenti. Una volta dispersi i vandali, la festa è ripresa.

Altri incidenti sono avvenuti a Marsiglia, Ajaccio e Lione. In quest’ultima città vi sono stati scontri fra la polizia e un centinaio di persone. Ma per il resto è stata tutta la Francia a scendere in strada fra un tripudio di bandiere e canti della Marsigliese.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Russia 2018, l’ultima Matrioska: “Quelli che…”

prev
Articolo Successivo

Mondiali 2018, Macron ringrazia i giocatori della Francia poi si lascia andare: dab negli spogliatoi

next