La segnalazione è arrivata da un gruppo di turisti che stava osservando alcuni pulcini di germano reale e che, a un certo punto, sono stati trascinati sott’acqua. Gli uomini della Lipu (Lega italiana protezione uccelli) è intervenuto nel lago di Garda e la Pelodiscus sinensis (così si chiama la tartaruga col guscio molle ritrovata a poca distanza dalla terraferma), tramite i Carabinieri forestali, è stata affidata al Parco Natura Viva di Bussolengo. Gli operatori del parco hanno lanciato un appello: “Non acquistate specie esotiche da tenere a casa”. La tartaruga in questione, infatti, è asiatica. E la sua presenza può mettere a rischio l’ecosistema.

Video Parco Natura Viva/Facebook

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Il set del fotografo naturalista è uno spettacolo tra i ghiacci. E a un tratto spunta l’orso polare curioso

prev
Articolo Successivo

Cane fedele o cane “cecchino”? La velocità dell’animale è impressionante. Vedere per credere

next