Si chiama Redoine Faid, e fino a ieri si trovava nel carcere di Réau en Seine-et-Marne, dove doveva scontare una pena di 25 anni per l’uccisione di un agente avvenuta nel corso della rapina. Ora è l’uomo più ricercato di Francia. Nel 2013 era stato protagonista di una prima fuga. Ieri, domenica 1 luglio, un elicottero è atterrato in un’area del carcere. A bordo, tre complici armati. Nelle immagini, registrate da un detenuto, il momento in cui scatta l’allarme all’interno della prigione e il volo, nel cielo, dell’elicottero.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Germania, da Seehofer ultimatum alla Merkel: “Svolta sui migranti o mi dimetto”. Governo appeso a un filo

next
Articolo Successivo

Messico, trionfo di Lòpez Obrador: primo presidente di sinistra per il grande vicino degli Usa. Trump: “C’è molto da fare”

next