Il sindaco di Milano, Beppe Sala, si candida come l’anti-Salvini. Dalla tavolata multietnica organizzata al Parco Sempione dal Comune e dalle associazioni che credono nel modello Milano simbolo di integrazione, il primo cittadino si rivolge al ministro dell’Interno. “L’accoglienza è irrinunciabile, basta con le sbruffonate”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Di Maio: “Aboliamo pensioni d’oro sopra i 4-5mila euro. Risparmi per finanziare le minime”

next
Articolo Successivo

Chiediamo all’Europa più flessibilità per il Mezzogiorno – Replica di Giulio Tremonti

next