E’ stato presentato alla Feltrinelli di Milano il nuovo libro di Chiarelettere editori, ‘Non lasciamoli soli’, di Alessandra Ziniti e Francesco Viviano. Il libro riporta le testimonianze raccolte dagli operatori di Medici Senza Frontiere e di coloro che sono riusciti a fuggire ai lager libici. “Sono storie di persone, non di numeri – spiega Alessandra Ziniti -. Storie che in questo secolo non dovrebbero più esistere. Storie che l’Italia e l’Europa non vogliono sentire che fanno finta di non sapere per cercare di respingere questa gente indietro perdendo il nostro senso di umanità”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Migranti, nella comunità che ospita i minori non accompagnati: “Hanno subito violenze di ogni tipo. Sono persone non slogan”

next
Articolo Successivo

Giornata mondiale rifugiato, Mattarella: ‘Italia contribuisce a dovere accoglienza. Ue unita gestisca l’emergenza’

next