Sebastian Vettel riporta la Ferrari alla vittoria nel Gran Premio del Canada, 17 anni dopo la vittoria di Michael Schumacher. Alle sue spalle la Mercedes di un ottimo Vallteri Bottas, seguito dalle Red Bull di Verstappen e Ricciardo.

Il pilota australiano è riuscito a ricacciare i continui attacchi di Lewis Hamilton, che soprattutto nel finale ha tentato di guadagnare posizioni dopo un Gp difficile che non lo ha mai visto lottare per le primissime piazze. Solo sesta la seconda Ferrari di Kimi Raikkonen.

Per il pilota della Ferrari si tratta della 50esima vittoria in Formula Uno. La vittoria a Montreal permette al tedesco di scavalcare l’inglese nella classifica generale tornando leader del mondiale.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Diventa Sostenitore
Articolo Precedente

Formula 1, Raikkonen denuncia per estorsione una donna canadese che lo aveva accusato di molestie

prev
Articolo Successivo

La Formula 1 di oggi? Troppe gomme e pochi motori

next