“L’accordo è il cuore di questo governo di cambiamento che siamo intenzionati a far partire il prima possibile”. Lo dice Luigi Di Maio a nome del M5S al termine delle consultazioni al Quirinale. “Sia io che Salvini siamo d’accordo sul fatto che nomi pubblicamente non ne facciamo”, ha continuato Di Maio. Il contratto di governo “sul modello tedesco, mette dentro i punti programmatici delle due forze” M5s e Lega. “Noi lo sottoporremo ai nostri iscritti con un voto online che sarà chiamato a decidere se far partire questo governo con questo contratto o no”.

Di Maio ha poi concluso: “M5S è consapevole delle scadenze internazionali, ma chiede qualche altro giorno perché si sta scrivendo il programma di governo per cinque anni“.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Lega-M5s, nasce un altro governo non eletto dal popolo. E per i grillini sarà un funerale

prev
Articolo Successivo

M5s-Lega, Orlando (Pd): “Contratto? Se è la somma delle promesse elettorali dobbiamo ricominciare a stampare moneta”

next