“L’accordo è il cuore di questo governo di cambiamento che siamo intenzionati a far partire il prima possibile”. Lo dice Luigi Di Maio a nome del M5S al termine delle consultazioni al Quirinale. “Sia io che Salvini siamo d’accordo sul fatto che nomi pubblicamente non ne facciamo”, ha continuato Di Maio. Il contratto di governo “sul modello tedesco, mette dentro i punti programmatici delle due forze” M5s e Lega. “Noi lo sottoporremo ai nostri iscritti con un voto online che sarà chiamato a decidere se far partire questo governo con questo contratto o no”.

Di Maio ha poi concluso: “M5S è consapevole delle scadenze internazionali, ma chiede qualche altro giorno perché si sta scrivendo il programma di governo per cinque anni“.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Lega-M5s, nasce un altro governo non eletto dal popolo. E per i grillini sarà un funerale

next
Articolo Successivo

M5s-Lega, Orlando (Pd): “Contratto? Se è la somma delle promesse elettorali dobbiamo ricominciare a stampare moneta”

next