“Oggi siamo in un’altra fase. Sono disponibile a scegliere un premier terzo che faccia un contratto di governo con tre condizioni intrattabili: reddito di cittadinanza, abolizione della Fornero, una seria legge anticorruzione”. Lo ha detto Luigi Di Maio al termine delle consultazioni al Quirinale con il presidente Sergio Mattarella. “Deve essere chiaro “che nel ragionare con la Lega di Salvini, io non sono mai stato un impedimento alla firma del contratto” ha aggiunto ricordando la sua apertura a rinunciare alla premiership