Ha sparato alla moglie, uccidendola, e poi si è costituito nella caserma dei carabinieri di Seveso. È successo a Bovisio Masciago, in provincia di Monza.

Secondo le prime informazioni, l’episodio è successo mentre la donna, Valeria Bufo, stava rientrando a casa in auto. Nei pressi di un semaforo, il marito Giorgio Truzzi si è avvicinato con la sua Smart alla moglie e le ha intimato di scendere dal mezzo. Poi l’ha aggredita a colpi di pistola in mezzo alla strada.

La 56enne è stata subito soccorsa dai medici del 118, ma è deceduta prima di arrivare all’ospedale San Gerardo di Monza. Le testimonianze dei passanti sono ora al vaglio dei carabinieri di Desio (Monza), cui spettano le indagini. A quanto si è appreso, la coppia era in crisi da tempo ed era vicina alla separazione.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

“Prof ti sciolgo nell’acido”, minacce in Istituto di Velletri. Video diventa virale un anno dopo, parte informativa carabinieri

prev
Articolo Successivo

Roma, lancia il cane dal 7° piano e aggredisce gli agenti che confortano il figlio in lacrime: “Basta pagliacciate”

next