Dopo il caso della scuola di Lucca, dove alcuni video condivisi in rete dagli studenti mostrano atti di prepotenza contro i docenti (guarda video), in rete è diventato virale un video che risale a un anno fa. “Te faccio scioglie in mezzo all’acido, te mando all’ospedale professore'”. L’episodio di bullismo in classe ai danni di una professoressa, questa volta in un Istituto Tecnico di Velletri, alle porte di Roma, risale a un anno fa. Nelle immagini girate in classe uno studente rivolge alla propria insegnante esplicite minacce. Tutto ripreso da uno smartphone e condiviso sui social riscuotendo tantissime visualizzazioni. Il video è però diventato virale in queste ore, raccogliendo moltissime visualizzazioni. Tanto che i carabinieri hanno inviato un’informativa in Procura. “Mo ti alzo tutto il banco ti alzo, vuoi vedè?”, prosegue lo studente del video con tono minaccioso. “Non mi provocà professore che poi la macchina non te la ritrovi. Che fai? Chiami il preside e mi fai boccià? Va bene, perdo un anno”, continua il giovane che poi si alza per affrontare la prof e quando lei esce dalla classe per andare a chiamare il preside prende a calci la porta dell’aula

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Bari, 17 arresti nel clan Capriati: “Controllo del porto e pizzo ai commercianti per la festa di San Nicola”

prev
Articolo Successivo

Monza, spara in strada alla moglie e poi si costituisce ai carabinieri. La donna è morta prima dell’arrivo in ospedale

next