“Oggi sono andato in ospedale e ho detto al criminale albanese irregolare, che ha tentato una rapina settimana scorsa, che deve tornare a casa sua (in galera)”, così Angelo Ciocca, appena subentrato all’Europarlamento nelle fila leghiste, su facebook accompagna il video della sua incursione all’ospedale San Matteo di Pavia: “Deve ringraziare la civiltà del nostro paese che ha pagato 6.500 euro per curarlo” e conclude con un “Basta politicamente corretto”.

Il giovane nei giorni scorsi si era reso protagonista di un tentativo di rapina in un’abitazione a Casteggio (Pavia), rimanendo ferito dal proprietario dell’abitazione, un camionista di 56 anni, che ora è indagato per eccesso di legittima difesa.

Ciocca ha consegnato all’albanese ferito un cartello con la cifra sostenuta in spese sanitarie per curarlo. “Questo signore – commenta l’eurodeputato pavese – delinquente, irregolare, che viene nel nostro Paese per derubarci, dovrebbe ringraziare tutti i cittadini italiani che con grande civiltà lo hanno curato a proprie spese. Non vogliamo delinquenti sul nostro territorio”.

“Chiediamo che venga cambiata la legge sulla legittima difesa e che la giustizia diventi uno scudo a protezione dei nostri cittadini – ha aggiunto l’eurodeputato -, invece di un qualcosa che mette a repentaglio la loro sicurezza. Ora mi auspico che a questo malvivente venga inflitta una giusta pena che non deve essere scontata in Italia e quindi ancora a nostre spese, ma in galera nel proprio Paese