“Una cosa alla volta. Sicuramente non si fanno pastrocchi“. Così il leader della Lega, Matteo Salvini, a margine dell’incontro con i parlamentari neoeletti della Lega a Milano, a chi gli domanda se si tornerà a votare laddove non si riuscisse a formare un governo. E della possibilità che il presidente del Veneto Luca Zaia possa essere premier alternativo a lui se non si riuscisse a formare il Governo, “ho parlato con Luca lungamente di autonomia e di Veneto e continueremo a ragionare di autonomia e di Veneto” assicura Salvini