“Faccio il tifo per Matteo Salvini e per il centrodestra al governo del paese: c’è un accordo tra le forze della coalizione ed è giusto che questo venga rispettato. Non sono preoccupato per il Nord, ma sicuramente c’è un’Italia spaccata nel voto ed è giusto che la Lega risponda al proprio elettorato: l’autonomia e il federalismo sono al centro dell’agenda del centrodestra, quindi auspico che il prossimo governo perori questa causa. Il mio futuro? Non è più tempo per me, ma continuerò a fare politica perché è una passione: ho tanti progetti davanti a me”. Così Roberto Maroni a Milano dopo un incontro con il segretario della Lega, Matteo Salvini, e il neogovernatore Attilio Fontana

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Ha ragione Renzi: il Pd ha perso e deve stare all’opposizione

next
Articolo Successivo

Elezioni, Zagrebelski: “Legge elettorale fatta per non formare governo. Vittoria M5s e Lega? Colpo contro l’oligarchia”

next