“Non siamo immuni agli errori, ma abbiamo gli antidoti per correggerli. Chi sbaglia viene allontanato dal Movimento. Chi ha sbagliato ha restituito i soldi che doveva restituire, non hanno più la nostra fiducia e hanno firmato la rinuncia all’eventuale elezione. Danneggiati in ottica elettorale? Sarei preoccupato se fossi un candidato di Forza Italia, di un partito fondato grazie alla collaborazione di Cosa Nostra. Noi non abbiamo nessun illecito commesso perché non avevamo nessun obbligo di versare in quel fondo. Abbiamo alzato l’asticella dell’onestà”. Così Manlio Di Stefano a margine della presentazione dei candidati ai collegi uninominali a Milano.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili