Nel giorno della presentazione dei candidati M5s all’uninominale, al Tempio di Adriano a Roma, salta già uno dei nomi presentati dal candidato premier Luigi Di Maio. Si tratta di Rinaldo Veri, ammiraglio che pochi mesi fa si presentò come candidato sindaco a Ortona sostenuto da una coalizione di centrosinistra (incluso il Pd) e attualmente ancora consigliere comunale nella stessa città. Così si era presentato prima del passo indietro: “Non sono un politico, mi sono candidato con il M5s perché amo l’Italia e credo che ogni cittadino abbia la necessità di vedere un Paese migliore. È un voto di protesta? E chissene frega”. Ma la sua corsa è finita prima di iniziare

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili

SALVIMAIO

di Andrea Scanzi 12€ Acquista
Articolo Precedente

Elezioni, Adinolfi: “Mussolini? Ha fatto oggettivamente cose buone. Gay? Italia ‘bullizza’ obesi, non omosessuali”

next
Articolo Successivo

Lazio, Di Maio: “Non mi sono smarcato da Lombardi, aveva seggio sicuro invece ha scelto sfida delle Regionali”

next