Luigi Di Maio chiude la tre giorni del ‘Villaggio Rousseau’ a Pescara e dopo aver presentato il programma di governo del M5s, ha voluto accanto a se alcuni degli esterni che “lavoreranno con il Movimento” nelle prossime settimane e a cui ha chiesto di candidarsi per i collegi uninominali. Tra loro il comandante Gregorio De Falco – il più applaudito dalla platea; Vincenzo Zoccano presidente del Forum italiano disabilità; i giornalisti Gianluigi Paragone (in collegamento telefonico) e Emilio Carelli e il presidente di Adusbef Elio Lannutti, accolto da un vero e prorpio boato. “I nostri 300 candidati agli uninominali”, ha commentato il candidato premier, “faranno tremare i polsi agli altri partiti. In questi giorni alcuni esponenti di altri partiti hanno chiamato i nostri candidati supplicandoli di non farlo perché altrimenti li costringeranno a fare brutta figura”

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili

SALVIMAIO

di Andrea Scanzi 12€ Acquista
Articolo Precedente

Bersani: “Governo Renzi-Berlusconi? Se seguo le tracce non ho dubbi. Parlare con M5S dovere, alleanza è un altro film”

next
Articolo Successivo

Elezioni, Gentiloni: “Non c’è possibilità per M5s di arrivare al governo”. Di Maio: “E’ sceso nella mischia, si dimetta”

next