La società immobiliare di Jared Kushner, genero e consigliere del presidente degli Stati Uniti Donald Trump, finisce sotto indagine della commissione Usa di vigilanza della Borsa. La Sec contesta all’immobiliare di Kushner l’uso del programma di investimento legato ai visti Eb-5: un sistema che offre la green card ad aspiranti immigrati che investono almeno 500mila dollari in certi settori economici creando più di 10 posti di lavoro. A riferire la notizia è il Wall Street Journal, secondo cui la maggioranza di questi visti andrebbe ai super ricchi cinesi, che avrebbero così finanziato indirettamente alcuni progetti delle società di Kushner.

Il quotidiano statunitense spiega che, oltre ad una commissione della Sec, sulla vicenda indaga anche il procuratore di Brooklyn. Da parte sua, la Kushner Cos. ha fatto sapere tramite un portavoce che la società ha “utilizzato il programma, ha pienamente rispettato le sue regole e i suoi regolamenti e non ha fatto nulla di inappropriato. Stiamo collaborando con le richieste di informazioni da parte degli inquirenti “. Jared Kushner, marito di Ivanka Trump, è stato a capo di un impero immobiliare fino allo scorso anno, quando ha ufficialmente lasciato le sue società per entrare a fare parte dello staff della Casa BiancaÈ indagato anche nel Russiagate, l’inchiesta sulle influenze russe nelle elezioni presidenziali del 2016.