Il Movimento 5 stelle ha chiesto le dimissioni dalla città metropolitana di Roma a Fabio Fucci, sindaco di Pomezia che ha da poco annunciato correrà per il terzo mandato con una lista civica. Il primo cittadino si è rifiutato e ha invece accettato di riconsegnare le deleghe da vicesindaco. In un primo momento era sembrato che la decisione in proposito fosse stata rimandata.

“Oggi nel corso della riunione della maggioranza M5s della città metropolitana”, ha spiegato il presidente del gruppo nella città metropolitana Paolo Ferrara, “sono state chieste le dimissioni di Fabio Fucci da consigliere dell’ente. Dimissioni che sono state escluse dal diretto interessato che, però, riconsegnerà le deleghe attribuitegli. D’accordo con la maggioranza, la sindaca della città metropolitana, Virginia Raggi, ha annunciato la revoca della nomina di Fabio Fucci a vicesindaco della città metropolitana”. Nei giorni scorsi era intervenuto lo stesso Luigi Di Maio, dicendo che Fucci era fuori dal Movimento 5 stelle.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Filippo Piccone, deputato recordman di assenze lascia all’ultima seduta prima dello scioglimento: “Motivi personali”

next
Articolo Successivo

Elezioni, l’annuncio di Laura Boldrini: “Il mio impegno continua con Liberi e Uguali”

next