Il nome lo abbiamo, ed è Emma. Emma Bonino ha combattuto, sempre” inizia così il lungo post pubblicato da Roberto Saviano su Facebook a sostegno della candidatura della leader dei radicali alle elezioni politiche del 2018. “Ha combattuto mettendo il proprio corpo in gioco e in questo modo ha conquistato l’autorevolezza che in tutto il mondo le riconoscono. Diritti civili, difesa delle donne, lavoro, immigrazione – prosegue Saviano-. Emma Bonino può essere colei che rinnova i principi di libertà dentro una politica ormai diventata solo scambio, imbroglio, strategia, tattica . Tutte le forze politiche che si riconoscono nei valori liberali e democratici dovrebbero – ciascuna non rinunciando alla propria identità – poter riconoscere in Emma Bonino la loro leader per queste elezioni. Ne sono profondamente persuaso”.

Lo scrittore vede in “Emma Bonino l’unica che potrebbe parlare anche a un pezzo importante dell’elettorato più sensibile del M5S e del centro-destra e che quindi potrebbe portare alla trasformazione degli equilibri di un’opinione pubblica sclerotizzata, certa nel rancore, ondivaga nelle simpatie”. “Emma Bonino è il nome che innescherebbe una campagna elettorale non sulle tattiche e sul livore, ma sui diritti e sulle idee” conclude Saviano.

Emma Bonino ha annunciato la sua volontà di candidarsi alle elezioni politiche del marzo 2018 con la lista “+Europa” da lei fondata.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Etruria, il clamoroso autogol della Boschi

next
Articolo Successivo

Lega, il nuovo simbolo è senza “Nord”. Ma ha 2 parole in più: “Salvini premier”

next