“Il cammino è sempre lungo ma questo è certamente uno di quei giorni in cui si ha il cuore in gola”. È commossa, Emma Bonino, all’uscita del Senato dopo l’approvazione definitiva della legge sul biotestamento. “In tribuna eravamo con la mamma di Luca, la vedova di Welby. Carne e ossa, insomma”. 

”È un traguardo che si era prefissato Piergiorgio“, dice soddisfatta Mina, la vedova di Welby. “Nessuno vuole morire, diceva Piergiorgio. Ma bisogna che ci sia la speranza di esserci fino alla fine, con dignità”.  “Con questa legge non sarà più possibile quello che è successo a Giovanni Nuvoli” spiega Marco Cappato. “Fate presto, diceva Giovanni”, racconta Maddalena, la sua compagna. 

“Oggi mio figlio non c’è, ma dedico questa giornata a lui – dice Maria Cristina, la mamma di Luca Coscioni -. È lui il vincitore”.