Non riesce a trattenere le lacrime l’ex direttore del Tg4, Emilio Fede, nel corso di una intervista rilasciata a Ecg Regione, su Radio Cusano Campus. La commozione è scatenata da una domanda sull’ex senatore di Forza Italia, Marcello Dell’Utri, che sta scontando nel carcere di Rebibbia una condanna a 7 anni per concorso esterno in associazione mafiosa. Alcune ore fa il tribunale di Sorveglianza ha respinto la richiesta di sospensione della pena, per gravi motivi di salute, presentata dai difensori dell’ex braccio destro di Berlusconi. “La tragedia di quest’uomo è enorme” – si sfoga Emilio Fede – “Io lo conosco, sono stato accanto a lui per tanto tempo e da amico vero. Sta marcendo in carcere. Non voglio entrare nel merito di quello che succede, ma Marcello è una persona perbene, un gran signore, è una persona precipitata in questa voragine della giustizia e oggi è malato. Lo è veramente. Marcello Dell’Utri è malato”. E si abbandona ai ricordi: “A Natale andavo spesso a casa sua e festeggiavamo insieme. Ricordo il percorso della notte, il suo piccolo presepe e la notte di Natale che passavamo nella preghiera. Marcello, se posso dirti quello che sento in questo momento… Dobbiamo salvarlo. Assolutamente