Scontro vivace a L’Aria che Tira (La7) tra il deputato Pd, Gennaro Migliore, e il responsabile economico della Lega, Claudio Borghi. Il tema dibattuto verte sulle banche e sulla sua commissione parlamentare d’inchiesta, oggetto di scetticismo da parte della giornalista del Corriere della Sera, Fiorenza Sarzanini, che racconta la tragedia di migliaia di risparmiatori truffati e aggiunge: “C’è anche chi è si è suicidato, come il risparmiatore di Banca Etruria. La commissione sulle banche è partita tardi, ma soprattutto già in campagna elettorale. E, come abbiamo visto, quella commissione è diventata sia un terreno di scontro politico, sia una resa di conti tra Bankitalia e Consob. Tutto questo non fa bene all’accertamento della verità e non va nell’interesse dei risparmiatori che hanno perso tutto. Questa commissione” – continua – “ci doveva dire come mai ci sono migliaia di persone che sono state truffate e gabbate. Questo doveva essere il compito principale della commissione, non doveva essere una resa dei conti. E, infatti, adesso si sta pensando di interrompere i lavori, proprio perché siamo a fine legislatura”. Non ci sta Migliore, che puntualizza: “In Italia non c’è mai un momento giusto per fare le cose: una volta c’è il referendum, una volta ci sono le elezioni. Questa commissione è importante, perché darà anche conto di quello che ha fatto il governo per salvare i correntisti e i lavoratori”. Gli ospiti in studio non riescono a trattenere una risata. E Sarzanini replica: “Ma il problema non sono i correntisti. Il problema è di chi aveva investito“. Migliore insiste nel sottolineare l’intervento salvifico del governo. “Ah, beh”, commenta Borghi. E dopo pochi minuti, Migliore ricorda al consigliere regionale leghista il caso della banca CredieuroNord: “La Lega si è fatta da sola una banca, che poi è fallita“. “Tutte le volte gliela dicono questa frase”, commenta ironicamente Myrta Merlino, rivolgendosi a Borghi e riferendosi al suo polemico vis-à-vis con Claudio Velardi nella stessa trasmissione. Ogni volta si dice una bugia. Conosce un obbligazionista che ha perso un centesimo dopo la vicenda CredieuroNord?“, chiede l’economista a Migliore. E il parlamentare risponde: “Sì, sì, assolutamente”. Borghi si infuria: “Guardi che lei è in televisione. Non sa neanche che quella banca è stata assorbita dalla Banca Popolare di Lodi senza fallire?”. “Con Fiorani che ha fatto l’operazione”, replica Migliore. “Il problema è che sono questi qui che ci governano e non hanno idea di quello che stanno dicendo”, commenta Borghi. “Vedo che sto toccando un nervo scoperto”, ribatte il deputato dem, che poi viene invitato da Myrta Merlino a restare sul tema dei risparmiatori truffati