Aver vinto in Sicilia è un buon punto di partenza: sappiamo che la legge elettorale approvata non permette di ottenere una maggioranza netta, ma partire da qui è una situazione davvero interessante. Berlusconi è immortale, è ancora lui che dà le carte, spero si impegni anche con la Merkel per farci ottenere la sede di Ema. Mi auguro che Musumeci prosegua il disegno sull’autonomia delle regioni che abbiamo iniziato con i referendum in Veneto e Lombardia visto che la Sicilia non ha mai attuato lo Statuto speciale di cui gode”. Così Roberto Maroni a margine dei lavori per il G7 Salute, a Milano.