Aver vinto in Sicilia è un buon punto di partenza: sappiamo che la legge elettorale approvata non permette di ottenere una maggioranza netta, ma partire da qui è una situazione davvero interessante. Berlusconi è immortale, è ancora lui che dà le carte, spero si impegni anche con la Merkel per farci ottenere la sede di Ema. Mi auguro che Musumeci prosegua il disegno sull’autonomia delle regioni che abbiamo iniziato con i referendum in Veneto e Lombardia visto che la Sicilia non ha mai attuato lo Statuto speciale di cui gode”. Così Roberto Maroni a margine dei lavori per il G7 Salute, a Milano.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Elezioni Sicilia, Brunetta: “Soddisfatti, il centrodestra unito vince”. Confronto Di Maio-Renzi? “Duello tra bulli”

prev
Articolo Successivo

Regionali Sicilia, i risultati. Nello Musumeci vince, Cancelleri attacca: “Vittoria contaminata dagli impresentabili”

next