Aver vinto in Sicilia è un buon punto di partenza: sappiamo che la legge elettorale approvata non permette di ottenere una maggioranza netta, ma partire da qui è una situazione davvero interessante. Berlusconi è immortale, è ancora lui che dà le carte, spero si impegni anche con la Merkel per farci ottenere la sede di Ema. Mi auguro che Musumeci prosegua il disegno sull’autonomia delle regioni che abbiamo iniziato con i referendum in Veneto e Lombardia visto che la Sicilia non ha mai attuato lo Statuto speciale di cui gode”. Così Roberto Maroni a margine dei lavori per il G7 Salute, a Milano.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Elezioni Sicilia, Brunetta: “Soddisfatti, il centrodestra unito vince”. Confronto Di Maio-Renzi? “Duello tra bulli”

next
Articolo Successivo

Regionali Sicilia, i risultati. Nello Musumeci vince, Cancelleri attacca: “Vittoria contaminata dagli impresentabili”

next