Grande soddisfazione per i risultati siciliani: la sinistra perde tutta, e cede anche il M5s che fino a qualche mese fa doveva stravincere. Il centrodestra unito raggiunge quasi il 40%, Forza Italia è intorno al 17% e siamo certi di poter spiegare che abbiamo programmi e uomini migliori dell’unico nostro avversario rimasto, che è il M5s. Di Maio ha rinunciato al confronto con Renzi? Non mi permetto di mettermi nella sua testa, troppo difficile. Sarebbe stato un duello tra bulli, di poco conto. A Renzi sta bene perché lui stesso scappò da un confronto televisivo con me: chi la fa, l’aspetti”. Così Renato Brunetta, capogruppo di Forza Italia alla Camera.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Ostia, Raggi: “Il M5S raddoppia voti rispetto al 2013. Preoccupante presenza degli Spada ai seggi”

next
Articolo Successivo

Elezioni Sicilia, Maroni: “Berlusconi è immortale, dà ancora lui le carte ma le politiche sono un’altra cosa”

next