Baci acchiappa-share al GFVip, canzoni e non solo canzonette a Celebration, vite dei boss nelle lezioni di Saviano, la strana convivenza di letteratura e TV (Baricco), l’entusiasmo contagioso di Bebe Vio. Centoquaranta caratteri e un voto, sui programmi dell’ottobre appena trascorso, che non ci trova (quasi) mai d’accordo. 

1. Celebration

Riccardo Marra: Un frullatore di musiche, nostalgie, ri-arrangiature, ospiti pop-olari e amarcord assortiti. Un Tale e Quale senza trucco. E senza inganno – Voto 6

Davide Venturi: Bravissimo Marcoré, ma nel frullatore manca l’ingrediente principale: il conduttore alla Gianni Morandi (mix di nostalgia e musica) – Voto 4- 

2. Roberto Saviano – King of crime

RM: Cattedra, lavagna, immagini veloci, ritmo, snodi. A lezione da Saviano sulle vite dei boss (meglio di Lucarelli?). Peccato per il titolo: sa di Scarface – Voto 7,5

DV: Il titolo è un obbrobrio, Lucarelli è un’altra cosa e la scelta di uscire dallo studio per entrare nella realtà di una classe vale un punto in più – Voto 8,5 

Le TelePagelle di ottobre – Dalle (non solo) canzonette di Celebration ai baci acchiappa-share del GFVip

AVANTI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Stasera CasaMika, al via la seconda edizione del one man show. L’anticipazione con Rita Pavone: “Un tuffo negli anni 60”

next
Articolo Successivo

Grande Fratello Vip, Cecilia Rodriguez lascia il fidanzato Francesco Monte in diretta. Così il reality diventa soap opera e sbanca all’auditel

next