È aperta al pubblico venerdì 27 ottobre dalle 13 alle 18 e sabato 28 dalle 9 alle 12,30 la camera ardente per un ultimo saluto ad Amalia Signorelli, deceduta il 25 ottobre. La cerimonia si svolge a Roma all’ospedale Villa San Pietro, ingresso da via de Due ponti 215. Antropologa di fama internazionale, allieva di Ernesto de Martino e accalorata protagonista del dibattito culturale e politico, Amalia Signorelli era anche una blogger di ilfattoquotidiano.it e aveva una rubrica sul mensile FqMilennium.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Roma, l’impegno dei giovani per salvare la libreria: “Per noi è una seconda famiglia”. E raccolgono 20 mila euro

prev
Articolo Successivo

Anna Frank, questore firma 13 Daspo per i tifosi della Lazio: fuori dagli stadi per almeno 5 anni

next