Un uomo seduto in un bar, al tavolo in fondo. Sta sempre lì, giorno e notte, riceve visite di continuo. Ognuno dei suoi clienti vuole qualcosa, è spinto da un desiderio profondo, un desiderio difficile da realizzare, se non impossibile”. Paolo Genovese racconta così il plot di The Place, il suo nuovo film dopo il “botto” da oltre 20 milioni di euro d’incassi di Perfetti sconosciuti.

Nel trailer rilasciato da Medusa Film e Lotus Production scopriamo già un’atmosfera da esportazione davanti e dentro il bar The Place, spazio pop berlinese/newyorchese più che da suburra romana. Un susseguirsi di “tipi” davanti all’uomo misterioso (Valerio Mastandrea?) e una tagline thriller/horror (“Cosa sei disposto a fare, per ottenere ciò che vuoi?”) per un trailer che è un piccolo capolavoro di sintesi di trama e levigata eleganza visiva.

Come per Perfetti Sconosciuti cast lungo alla Altman (Marco Giallini, Sabrina Ferilli, Vinicio Marchioni, Silvia D’Amico, Giulia Lazzarini, Vittoria Puccini, Alba Rohrwacher, Rocco Papaleo, Alessandro Borghi e Silvio Muccino) e una nuova timoniera allo script, Isabella Aguilar (già autrice di Un medico in famiglia e del film Dieci Inverni), al posto della frizzante alchimia del team di scrittura di Perfetti Sconosciuti (Bologna, Costella, Mammini, Ravello). Il film uscirà il 9 novembre e avrà la sua prima alla Festa di Roma.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Diventa Sostenitore
Articolo Precedente

Star Wars: The Last Jedi – Ecco il trailer del nuovo film della saga

prev
Articolo Successivo

Loving Vincent, il primo film interamente dipinto che racconta genio, opere e vita di van Gogh

next