“Un attacco alla Lega senza precedenti. L’unico precedente in Europa è di un partito messo fuori legge coi bene sequestrati in Turchia”. È l’accusa del segretario federale della Lega Nord Matteo Salvini contro il tribunale di Genova che ha deciso il sequestro preventivo di 48 milioni di euro dai fondi del partito dopo le condanne in primo grado all’ex segretario Umberto bossi e dell’ex tesoriere Francesco Belsito. “È una situazione senza precedenti nella storia italiana”, sostiene Salvini che fa riferimento a “una sentenza del 2015 della Corte di Cassazione italiana che sancì  che il tesoriere della Margherita non doveva restituire i soldi allo Stato ma al partito”. Ma sulla possibilità che la Lega chieda i danni a Bossi e Belsito, Salvini svia il discorso dicendo che decideranno gli avvocati. E alla domanda se i suoi toni contro la magistratura non siano molto simili a quelli tipici del suo possibile futuro alleato Silvio Berlusconi, risponde con un bacio verso la telecamera.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Diventa Sostenitore
Articolo Precedente

Consip, Renzi: “Caso utilizzato per gettarmi fango, finirà per colpire chi ha tradito senso dello Stato”

prev
Articolo Successivo

Pd, Renzi ha un problema in Toscana: i suoi divisi ovunque prima dei congressi. Anche a Pisa dove si voterà nel 2018

next