Lewis Hamilton conquista la pole position del Gp del Belgio: è suo il miglior giro sullo storico circuito di Spa-Francorchamps. A fargli compagni in prima fila Sebastian Vettel. Il tedesco è riuscito a evitare la doppietta Mercedes relegando in terza posizione Valtteri Bottas. Quarta posizione in griglia invece per Kimi Raikkonen a fianco del suo connazionale finlandese. A seguire le due Red Bull di Verstappen e Ricciardo, poi la Renault di Hulkenberg e le Force India di Perez e Ocon. Decimo Palmer, undicesimo e primo degli esclusi dalla Q3 Fernando Alonso con la sua Honda.

Con il tempo di 1.42.553, record della pista, il pilota inglese ha preceduto di appena 0.242 la Ferrari di Vettel. Con questa pole position, Hamilton eguaglia il record di Michael Schumacher a quota 68 in carriera.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Ferrari e Vettel, il matrimonio continua: contratto prolungato per altri tre anni

next
Articolo Successivo

Formula 1, Gp del Belgio: vince Hamilton, Vettel secondo. Kimi da ottavo a quarto

next