Lewis Hamilton conquista la pole position del Gp del Belgio: è suo il miglior giro sullo storico circuito di Spa-Francorchamps. A fargli compagni in prima fila Sebastian Vettel. Il tedesco è riuscito a evitare la doppietta Mercedes relegando in terza posizione Valtteri Bottas. Quarta posizione in griglia invece per Kimi Raikkonen a fianco del suo connazionale finlandese. A seguire le due Red Bull di Verstappen e Ricciardo, poi la Renault di Hulkenberg e le Force India di Perez e Ocon. Decimo Palmer, undicesimo e primo degli esclusi dalla Q3 Fernando Alonso con la sua Honda.

Con il tempo di 1.42.553, record della pista, il pilota inglese ha preceduto di appena 0.242 la Ferrari di Vettel. Con questa pole position, Hamilton eguaglia il record di Michael Schumacher a quota 68 in carriera.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Ferrari e Vettel, il matrimonio continua: contratto prolungato per altri tre anni

prev
Articolo Successivo

Formula 1, Gp del Belgio: vince Hamilton, Vettel secondo. Kimi da ottavo a quarto

next