Il Napoli di Maurizio Sarri gioca a memoria, batte 2-0 il Nizza di Mario Balotelli e Snejider anche al ritorno in Costa Azzurra e conquista così l’accesso alla fase a gironi di Champions League. Gli azzurri vanno a fare compagnia a Juventus e Roma, grazie a una netta superiorità dimostrata all’andata come al ritorno rispetto agli avversari francesi. I gol di Callejon e Lorenzo Insigne (n.50 in maglia azzurra) servono solamente a evitare ogni possibile velleità della squadra di Favre.

Il passaggio alla fase a gironi della Champions League cancella il ricordo amaro di tre anni fa, quando a Napoli c’era Higuain ma questo non bastò per superare ai preliminari l’Athletic Bilbao. E spezza anche la maledizione delle italiane, visto che nei due anni successivi prima Lazio e poi Roma avevano ugualmente fallito l’obiettivo. Ma questa squadra “merita di stare in Champions League”, come ha detto a fine partita José Maria Callejon: giovedì sapremo anche contro chi dovrà battersi nei gironi.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Champions League, il Napoli più vicino ai gironi: 2-0 al Nizza con Mertens-Jorginho

prev
Articolo Successivo

Champions League, i gironi: la Juve trova il Barca, sorride il Napoli. Totti pesca male: Roma contro Conte e Simeone

next