Quello che la sentenza ha accertato è che c’è stato un pesantissimo e intricato sistema che per anni ha tenuto sotto scacco la politica. Roma oggi si sveglia esattamente come il giorno prima, sapendo che l’unica strada è quella della legalità. Questo significa che quando parlo di bandi, di seguire le procedure di legge, vuol dire andare verso un nuovo corso, quello che i cittadini ci hanno chiesto. Così la sindaca di Roma Virginia Raggi, commentando il giorno dopo la sentenza del processo Mafia Capitale e la caduta delle accuse di mafia per tutti gli imputati.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Carminati e Buzzi condananti, Matteo Orfini: “A Roma la mafia c’è. Ed è forte e radicata”

prev
Articolo Successivo

Mafia capitale, Alemanno: “Per due anni fatta girare immagine di una Roma mafiosa che non esiste”

next