“Non siamo contrari ai vaccini ma chiediamo che ogni famiglia sia libera di decidere se vaccinare o meno il figlio. Se c’è un danno, lo gestirà la famiglia”. E ad eventuali danni per gli altri non credono. Il popolo arancione dei freevax si dà appuntamento a giovedì prossimo, giorno in cui verrà messa la fiducia sul decreto Lorenzin. “Andremo a referendum”, assicura il senatore Gal Bartolomeo Pepe. “Credo che la Lega sarà dalla nostra parte. Il M5S? Vedremo, faccio appello a loro”

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Diventa Sostenitore
Articolo Precedente

Vaccini, decreto al Senato. Il Pd prova l’intesa con Forza Italia. La Lega tenta il voto segreto, il governo pronto a fiducia

prev
Articolo Successivo

Matteo Renzi a Radio Capital: “D’Alema chi?”. Tre anni dopo Stefano Fassina, lo sberleffo colpisce l’eterno nemico

next