Sedata, soffocata e forse anche filmata in pose oscene: spuntano nuovi dettagli sulla morte di Anastasia Shakurova, la trentenne russa uccisa insieme al fidanzato dall’ex compagno, Stefano Perale. La donna era al quinto mese di gravidanza. Secondo il Messaggero, dopo averla stordita con un narcotico, Perale l’avrebbe filmata in pose esplicite “di natura sessuale“. La prova, riferisce sempre il quotidiano, sono due diversi filmati contenuti nella galleria multimediale del telefono del professore, subito inviato alla scientifica di Roma per evitare qualsiasi rischio di contaminazione della prova. La cronologia dei file custoditi nel telefono potrebbe anche essere decisiva per ricostruire l’esatta dinamica di quanto è avvenuto, soprattutto per colmare la lacuna temporale fra l’omicidio e la chiamata al 113: “Venite, ho ucciso due persone”.

Stefano Perale, professore di 50 anni, la sera del 18 luglio ha invitato la sua ex compagna a cena insieme al nuovo fidanzato, l’ingegnere Biagio Junior Buonomo. Secondo le prime ricostruzioni avrebbe stordito la coppia prima di ucciderli, colpendo alla testa l’uomo e soffocando la donna: tuttavia si attende la conferma degli esami tossicologici e dell’autopsia. È stato lo stesso Perale a costituirsi ai carabinieri per confessare il delitto.

 

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotdiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Bergamo, uomo investito mentre tentava di aggredire una donna: lei nega una relazione. La procura: “Nessun reato”

next
Articolo Successivo

Monza, ucciso a colpi di pistola un 55enne pregiudicato. Il killer è riuscito a fuggire

next