Le buste con le tracce della maturità sono appena state aperte e nel web già impazza la meme mania. Il più bersagliato è senza dubbio Giorgio Caproni, il poeta contemporaneo scelto per l’analisi testuale e poco noto ai più.

Tra gif animate e commenti sarcastici il popolo di Twitter si è scatenato nel commentare la scelta “poco mainstream” del Ministero della Pubblica Istruzione che, dopo aver proposto Magris nel 2013, ha nuovamente sorpreso e spiazzato non solo gli studenti impegnati negli esami.

 

Commenti - Non perdere ogni mattina gli editoriali e i commenti delle firme Fatto Quotidiano.

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Maturità 2017, toto versione di latino. “Seneca, Quintiliano o un outsider come Svetonio”

next
Articolo Successivo

Maturità 2017, il commento di Corlazzoli: “Tracce deludenti, sembrano scelte da multinazionale. Caproni noto solo a Livorno e Genova”

next