Le buste con le tracce della maturità sono appena state aperte e nel web già impazza la meme mania. Il più bersagliato è senza dubbio Giorgio Caproni, il poeta contemporaneo scelto per l’analisi testuale e poco noto ai più.

Tra gif animate e commenti sarcastici il popolo di Twitter si è scatenato nel commentare la scelta “poco mainstream” del Ministero della Pubblica Istruzione che, dopo aver proposto Magris nel 2013, ha nuovamente sorpreso e spiazzato non solo gli studenti impegnati negli esami.

 

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Maturità 2017, toto versione di latino. “Seneca, Quintiliano o un outsider come Svetonio”

next
Articolo Successivo

Maturità 2017, il commento di Corlazzoli: “Tracce deludenti, sembrano scelte da multinazionale. Caproni noto solo a Livorno e Genova”

next