Le buste con le tracce della maturità sono appena state aperte e nel web già impazza la meme mania. Il più bersagliato è senza dubbio Giorgio Caproni, il poeta contemporaneo scelto per l’analisi testuale e poco noto ai più.

Tra gif animate e commenti sarcastici il popolo di Twitter si è scatenato nel commentare la scelta “poco mainstream” del Ministero della Pubblica Istruzione che, dopo aver proposto Magris nel 2013, ha nuovamente sorpreso e spiazzato non solo gli studenti impegnati negli esami.

 

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Maturità 2017, toto versione di latino. “Seneca, Quintiliano o un outsider come Svetonio”

prev
Articolo Successivo

Maturità 2017, il commento di Corlazzoli: “Tracce deludenti, sembrano scelte da multinazionale. Caproni noto solo a Livorno e Genova”

next