Botta e risposta frenetico a L’aria che tira (La7) tra lo scrittore Mauro Corona e il giornalista Andrea Purgatori, nel corso di un dibattito infuocato sull’abusivismo edilizio. Corona lamenta una diversificazione nelle regolamentazione in diverse parti d’Italia. Si menziona il caso di Amatrice ed esplode la bagarre. “Vergognatevi!” – tuona lo scrittore in collegamento – “Lì c’è stata una lotteria infame. Il problema è la burocrazia di merda! Mi incazzo adesso”. Purgatori gli chiede di non essere interrotto: “Dai, Corona, stai in montagna, ora fammi parlare”. “Venga anche lei in montagna” – replica Corona – “mi sembra pallido“. “Sono pallido perché mi lavo tutti i giorni” – ribatte il giornalista – “Dai, ridi, è una battuta simpatica”. Ma Corona non ci sta: “E’ la battuta più sciocca che poteva dire. Io e Giuseppe Cruciani abbiamo inventato questa storia secondo cui non ci lavavamo. Ma io ho del profumo da buttarle sulla sua barba. Dai, non si squalifichi così. Io la stimo, non cada così in basso”. “Anche io la stimo”, afferma Purgatori. Ma lo scrittore è inarrestabile: “Io mi lavo più di lei. E allora zitto sulla mia figura lavata. Le battute di merda non le tollero. Non mi faccio mica infinocchiare

Il Fatto di Domani - Ogni sera il punto della giornata con le notizie più importanti pubblicate sul Fatto.

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Ius soli, Candiani (Lega) vs Piccardo: “E’ già tanto che non mi punti il coltello alla gola”. E offende Sonny Olumati, figlio di immigrati

next
Articolo Successivo

Roma, Salvini: “Raggi rischia rinvio a giudizio? Non deve dimettersi, ma la condanno politicamente”

next