Il 2017 è sicuramente un brutto anno per l’immagine della compagnia ‘United Airlines‘. E dopo il caso del passeggero trascinato di peso fuori da un aereo per via di un overbooking, eccone spuntare un altro altrettanto imbarazzante. Questa volta, a pagarne le spese, è stato un uomo di 71 anni di nome Ronald Tiger, colpevole di aver chiesto ad un impiegato della compagnia americana di stampargli nuovamente la carta d’imbarco. L’uomo ha risposto alla richiesta dell’anziano con uno spintone, facendolo cadere a terra dove è rimasto fino all’arrivo dei soccorsi. L’incidente è avvenuto in Texas all’interno dell’aeroporto intercontinentale George Bush. Ora la vittima ha chiesto un risarcimento di un milione di dollari. L’impiegato, nel frattempo, è stato licenziato.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Diventa Sostenitore
Articolo Precedente

Despacito, anche Justin Bieber “vittima” del tormentone: si rifiuta di cantarlo sul palco e il pubblico non la prende bene

prev
Articolo Successivo

New York, che ci fanno Jimmy Fallon e Miley Cirus in metropolitana? La performance in incognito è un successo

next