La polizia della Danimarca ha evacuato i traghetti della Scandlines per la Germania in seguito a una minaccia telefonica. Lo scrive lo Spiegel online. I traghetti vengono controllati nei porti di Rødby e Gedser, in Danimarca.

“Ci è stato segnalato un pericolo che ha reso necessario perquisire i traghetti dei due luoghi”, ha detto la polizia. Si tratta delle linee Rødby-Puttgarden e Gedser-Rostock. L’allarme è scattato attorno a mezzogiorno e la Scandlines ha confermato di aver ricevuto un “allarme bomba”.

Tra la fase di evacuazione e i controlli portati avanti dalle forze di polizia, il collegamento tra Danimarca e Germania è stato interrotto per un paio d’ore. La situazione è poi tornata alla normalità e i primi traghetti della Scandlines hanno ripreso i loro viaggi, mentre le forze dell’ordine hanno continuato le ispezioni sulle ultime navi.


 

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

British Airways, “errore umano” dietro al guasto che dieci giorni fa ha paralizzato la compagnia: “Server scollegati”

next
Articolo Successivo

Elezioni Regno Unito, se punta sulla tolleranza zero la May ha già perso

next