“La futura squadra di governo del M5S? Sarà scelta dal nostro candidato alla presidenza del consiglio, con una procedura il più aperta e partecipata possibile. E sarà resa nota “prima del voto”. Così, a margine di un convegno sulla Giustizia del M5S, il vicepresidente M5s della Camera, Luigi Di Maio, ha spiegato come verranno selezionati i ministri di un possibile governo m5S. Nessun voto online, quindi, degli iscritti pentastellati sul blog, ma scelta affidata al futuro candidato alla presidenza del Consiglio. “Il programma di governo sarà completato entro fine luglio”, ha aggiunto il deputato pentastellato. Sulle urne anticipate sempre più vicine, tra fine settembre e ottobre, Di Maio ha aggiunto: “M5s ha sempre dimostrato di voler andare al voto mentre Renzi, se veramente lo avesse voluto ci sarebbe potuto andare dopo il referendum. Se Renzi vuole andare al voto ora è perché ha paura del voto in Sicilia e vuole andare a votare prima”

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili

SALVIMAIO

di Andrea Scanzi 12€ Acquista
Articolo Precedente

La legge elettorale e i furbetti del quartierino

next
Articolo Successivo

M5s, nessuna speranza di arruolare Davigo nella squadra di governo. Le sue parole al convegno grillino sulla giustizia

next