La conferma arriva dal diretto interessato, Ferruccio De Bortoli. “La querela annunciata da Maria Elena Boschi? Non è arrivata, non ancora”. A spiegarlo, a margine della presentazione del suo libro “Poteri forti (o quasi)”, è l’ex direttore del Corriere della Sera, ai microfoni de Ilfattoquotidiano.it. Era stato lo stesso De Bortoli a sfidare l’attuale sottosegretaria alla presidenza del Consiglio, dopo le rivelazioni contenute nel suo libro (“Nel 2015 l’ex ministra delle Riforme chiese all’ex ad Unicredit Federico Ghizzoni di comprare Banca Etruria”) e smentite dalla stessa Boschi: “Mi auguro che quello dell’ex ministro non sia solo un annuncio e che la querela ci sia” 

Ma la querela non è arrivata, almeno per ora: “Il motivo? Non lo so, vedremo, c’è tempo”, ha tagliato corto De Bortoli. Sarebbe stata Paola Severino, legale di Boschi, a sconsigliare la querela. Perché in quel caso l’ex ad di Unicredit Federico Ghizzoni sarebbe stato convocato dal giudice come testimone. Senza potersi sottrarre, fino a dover confermare o meno la versione della stessa ex ministra.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Diventa Sostenitore
Articolo Precedente

M5s, Toninelli: “Faremo campagna elettorale sulle spiagge. Alfano? Fa terrorismo psicologico perché ha paura”

prev
Articolo Successivo

Pd, la prima direzione dopo la rielezione di Renzi. Segui la diretta

next