Il russo Sasha Pushkin, istrione vero del piano, e Alberto Pizzo, pianista napoletano di grandissimo talento e già di livello internazionale si sono incontrati sul Red Bull Studio Mobile, durante Piano City a Milano. I due si sono incontrati per la prima volta e hanno creato subito un’alchimia pazzesca, che solo la musica sa generare spontaneamente. Hanno fatto due brani di improvvisazione pura, molto intensi. 

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Opus 3000, quando l’elettronica incontra la musica classica. L’esibizione sul Red Bull Studio Mobile

prev
Articolo Successivo

Tim Mtv Awards 2017, perché bisogna tornare a cercare la musica ovunque

next