Nove persone sono rimaste ferite in seguito agli scontri fuori dall’ambasciata turca di Washington tra un gruppo di manifestanti filo-curdi e le guardie del corpo di Erdogan. L’incidente è avvenuto proprio mentre il presidente turco incontrava Donald Turmp presso la Casa Bianca. Secondo quanto riferito da alcuni testimoni ai media americani, a far scoppiare la rissa sarebbero stati propri i bodyguard del presidente che, una volta superati i cordoni della polizia, avrebbero attaccato i manifestanti (Video tratto dalla pagina Facebook Anca)

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Wikileaks, Manning esce dal carcere. A gennaio Assange disse: “Se la liberate, mi consegno agli Usa”

next
Articolo Successivo

Usa, Putin: “Schizofrenia politica. Pronti a dare audio del colloquio Trump-Lavrov”

next