Copertina satirica di Dimartedì (La7) con Luca e Paolo che commentano le notizie più calde della settimana. I due comici citano l’inchiesta di FQ Millennium: “Hanno scoperto tracce di cocaina nei bagni di Palazzo Madama. Finalmente abbiamo capito a cosa serve il Senato. Oltretutto in questi giorni in cui in Senato si discute la legge elettorale: il Pippatellum. Brutte notizie, invece, per Silvio Berlusconi. C’è stato il rifiuto della Cassazione a diminuire l’assegno di mantenimento alla ex moglie Veronica Lario. Il Cavaliere dovrà versare ogni mese a una donna 2 milioni di euro. E lei non deve neanche testimoniare a un processo“. Luca e Paolo poi passano in rassegna i messaggi augurali dei politici in occasione della Festa della Mamma: “Renzi ha scritto: ‘Auguri a tutte le mamme’. Santanchè ha scritto: ‘Auguri a tutte le mamme d’Italia’. Questa è Di Maio: ‘Wiwa la mama’. La Boschi invece ha scritto: ‘Auguri mamma e grazie di non avere una banca’”. Inevitabile la menzione dello scoop di Marco Lillo sulla telefonata tra Matteo Renzi e il padre. Paolo si cala nei panni di Matteo Renzi durante la conversazione telefonica. “Nel pomeriggio però c’è stato il colpo di scena” – commenta Luca – “Un giornalista ha raggiunto Tiziano Renzi per un commento. E lui con la calma e l’eleganza dei grandi ha risposto: ‘Si levi dalle palle, mi avete rotto i coglioni’. E nel finale il papà di Renzi ha dato la notizia bomba, dicendo: ‘Andate a fanculo’. Il Pd, cioè, apre al M5S

Il Fatto di Domani - Ogni sera il punto della giornata con le notizie più importanti pubblicate sul Fatto.

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili

B.COME BASTA!

di Marco Travaglio 14€ Acquista
Articolo Precedente

Consip, Lillo: “Telefonata Renzi-padre? Nessuno ha fatto tante domande su caso Romeo-Raggi”. Scontro con Marattin (Pd)

next
Articolo Successivo

Consip, Travaglio: “Intercettazioni? In privato emerge il lato B di Renzi. Il contrario di quello pubblico”

next