Braccia giganti che spuntano dal Canal Grande di Venezia e vanno ad aggrapparsi alla facciata dell’hotel Ca’ Sagredo. Si tratta dell’opera di Lorenzo Quinn intitolata ‘Support’, installata nella zona di Rialto in occasione della Biennale di Venezia. L’idea dello scultore, figlio dell’attore Anthony Quinn, è quella di sensibilizzare il pubblico sul tema dei cambiamenti climatici.

Sostieni ilfattoquotidiano.it:
portiamo avanti insieme le battaglie in cui crediamo!

Sostenere ilfattoquotidiano.it significa permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, accessibile a tutti.
Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte con idee, testimonianze e partecipazione.


Grazie Peter Gomez

Sostienici ora Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Pinotti, torna la leva obbligatoria? Le nuove guerre non si combattono con i soldati

next
Articolo Successivo

Abusi edilizi, Verdi: “Mattarella e Grasso fermino la legge che li legalizza e ferma le demolizioni. È peggio di un condono”

next