Ha ingerito un liquido brillantante che si usa per la lavastoviglie e finisce in ospedale in gravi condizioni. Si tratta di un bambino di 15 mesi, trasportato dal 118 all’ospedale Mazzini di Teramo. Il fatto è accaduto nella tarda serata di ieri in un’abitazione di Cusciano, una frazione di Montorio al Vomano (Teramo). Il piccolo, che era in casa con i genitori di nazionalità albanese, ha accusato fortissimi dolori per via dell’alto potere corrosivo del liquido.

Dopo il primo trattamento sull’ambulanza, il bimbo è stato ricoverato in ospedale: le sue condizioni sono gravi, ma stabili e non dovrebbe correre pericolo di vita. Sull’episodio, comunque, è stata avviata un’indagine da parte dei carabinieri del reparto operativo di Teramo, coordinati dal maggiore Riziero Asci.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Aldo Moro, Mattarella: “Ricordare è dovere morale”. La figlia Maria Fida: “Indifferenza e bruttezza della politica” – FOTO

prev
Articolo Successivo

Obama a Milano, Franceschini: “Affascinato dall’Ultima Cena. Innamorato dell’Italia”

next