Si è svolta al cimitero Maggiore di Milano la manifestazione dell’Anpi e dell’Arci “Porta un fiore al Partigiano” organizzata “contro ogni parata nazifascista”. Il riferimento è alla commemorazione dei 1400 repubblichini sepolti al Campo X e che ogni anno sono omaggiati dai militanti di destra. Alla manifestazione organizzata dall’Anpi hanno partecipato alcune centinaia di persone, ed è stata caratterizzata dai canti partigiani e dalla deposizione dei fiori al Campo della Gloria. Presenti all’esterno poche decine di persone simpatizzanti di destra.

Al termine della manifestazione, svoltasi senza alcuna tensione, un ristretto gruppo di militanti di sinistra si è avvicinato al Campo X e ha intonato il canto ‘Resistenza‘. I militanti di destra presenti li hanno invitati ad allontanarsi, un cordone di poliziotti in borghese è intervenuto per evitare che le due parti venissero in contatto. I due gruppi hanno quindi intonato rispettivi slogan di destra e di sinistra, per poi allontanarsi.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

25 aprile, partigiana Tina Costa: “Sento forte il problema della rinascita fascista. Applichiamo la Costituzione”

prev
Articolo Successivo

25 aprile, la comunità ebraica di Roma: “La memoria è una sola”

next