Il viaggio dal Niger alla Libia, passando per il deserto del Sahara. E le ossa, gli scheletri incontrati lungo il cammino, macabro ricordo di chi, quel viaggio, non è riuscito a portarlo a termine. E sono in tanti quelli che non ce l’hanno fatta, sebbene non ci siano numeri a testimoniarlo. Parte dagli interminabili giorni nel deserto a bordo di un pick-up, il racconto di Lamin, un ragazzo di 34 anni del Gambia, che oggi è un richiedente asilo in Italia. “The True Journey” è un webdoc in quattro episodi che ricostruisce l’esperienza di Lamin attraverso i suoi disegni, in un racconto che procede per immagini dalle quali emerge, incancellabile, la memoria del “vero viaggio”

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Parigi, il comizio di Jean-Luc Mélenchon sfida il silenzio per attentato. I suoi: “Resistiamo a strategia paura”

next
Articolo Successivo

La Palma, il traghetto in avaria va dritto contro il frangiflutti. A bordo scoppia la rabbia dei passeggeri

next