Luigi Di Maio? Non credo che sarà lui il candidato premier del M5S“. Lo afferma ai microfoni de La Zanzara (Radio24) Carlo Freccero, consigliere di amministrazione Rai. “Renzi?” – continua – “Non conta come una volta in Rai, ma è ancora forte, fortissimo. Il potere non finisce mai in modo rapido, ci sono le comete. Innanzitutto, ha la maggioranza del cda Rai. Il Tg3 risente ancora fortemente della influenza di Renzi, non ha ancora superato il 4 dicembre. Il Tg1? Per Orfeo i grillini sono ancora fuori dalle istituzioni. Ed è assurdo che si lamenti per due del M5S che lo hanno inseguito per fargli delle domande”. Battuta finale su Roberto Benigni e la sua diffida a Report (Rai Tre): “Mi fa tristezza. Il Benigni di prima, quello che non era renziano, una volta non lo avrebbe fatto. Purtroppo è diventato così ed è molto triste”

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Anac, Di Maio (M5s): “Vicenda scandalosa, prima hanno tolto i poteri e ora fanno finta di litigare per rimetterli”

next
Articolo Successivo

Legge elettorale, c’è vita alla Camera: Pd propone uninominale e premio alla lista. Renzi: “Con pareggio intesa post-voto”

next