Quattro tavoli di lavoro con gli esperti di comunicazione per combattere le “fake news“. Un appuntamento organizzato alla Camera, domani 21 aprile a partire dalle 11, che potrà essere anche seguito in diretta tv sui canali del sito di Montecitorio. Dal ministero dell’Istruzione a Facebook, dalla Rai a Confindustria, dal Cnr alla Fieg e alla Polizia Postale: saranno 39 sigle a presentare proposte e misure concrete per arginare il fenomeno della disinformazione. A aprire il confronto la presidente della Camera Laura Boldrini.

Al tavolo dedicato a scuola, università e ricerca e moderato da Walter Quattrociocchi interverranno Giuseppe Pierro del Miur, Valter Malorni dell’Istituto superiore della Sanità, Massimo Inguscio, presidente del Cnr, Paolo Veronesi e Donatella Barus, presidente e direttrice della Fondazione Umberto Veronesi, Massimo Polidoro, segretario generale del Cicap, Gaetano Manfredi, presidente della Crui (Conferenza dei Rettori delle Università italiane) e Roberta Lanciotti, portavoce del Forum nazionale delle associazioni studentesche.

Al tavolo coi rappresentanti del mondo digitale – moderato da David Puente – parteciperanno Diego Ciulli, public policy Google, Laura Bononcini di Facebook Italia; Riccardo Capecchi, segretario generale di Agcom, Licia Califano dell’Autorità garante della privacy, Silvia Brena, cofondatrice di Vox (Osservatorio italiano sui diritti), Nunzia Ciardi, direttrice della Polizia postale, Vincenzo Cosenza di Blogmeter e Matteo Flora, fondatore di The Fool.

Per quello delle imprese – coordinato da Michelangelo Coltelli – ci saranno Alfonso Dell’Erario, responsabile comunicazione di Confindustria, Lorenza Manessi, capo ufficio stampa Confartigianato, Francesca Alfano, responsabile formazione di Coldiretti, Stefano Bassi, presidente dell’Associazione nazionale cooperative di consumatori, Giovanna Maggioni, direttrice generale di Utenti Pubblicità Associati, Luigi Mastrobuono, direttore di Confagricoltura per Agrinsieme, Roberto Calari, coordinatore Alleanza delle cooperative italiane, Carolina Mailander, consigliere Associazione imprese di comunicazione e relazioni pubbliche e Raffaele Paciello, consigliere nazionale Federazione relazioni pubbliche italiana.

Infine, per i media, moderati da Paolo Attivissimo, saranno presenti Fabrizio Carotti, direttore generale Fieg, Maria Latella di SkyTg24, Messaggero e Radio 24, Ida Colucci, direttrice del Tg2; Antonio Di Bella, direttore di Rai News 24; Riccardo Luna, direttore di Agi; Luigi Contu, direttore di Ansa; Peter Gomez, direttore de ilfattoquotidiano.it; Paola Spadari dell’Ordine dei Giornalisti; Federica Gentile di Rtl; Gianluca Di Feo, vicedirettore di Repubblica; Raffaele Lorusso della Fnsi, Paolo Liguori, direttore di Tgcom24; Antonio Polito, vicedirettore del Corriere della sera, Francesca Sforza della Stampa; Alexander Jakhnagiev, direttore dell’Agenzia Vista.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Report, Ranucci: “Vaccini? Mai messi in dubbio, sono utili. Se sono stato poco chiaro mi assumo responsabilità”

prev
Articolo Successivo

Il settimanale Left in agitazione: giornalisti scioperano per 4 giorni

next